atto secondo

Progetto di:
Federico Albanese
Luca Negro
Matteo Pitzalis

Concept:
Il logo, dal naming "Atto Secondo", enfatizza la seconda possibilità data ai carcerati attraverso il lavoro loro offerto da alcune associazioni. Infatti, come un secondo atto teatrale, le cooperative gli danno la possibilità di cambiare vita, di rinascere, di riemergere.
La struttura grafica del logo è stata studiata al fine di focalizzare l'attenzione dell'osservatore sulla zona di colore blu dove si trova l'espressione "to do", ossia fare, operare, mettersi all'opera, proprio come fanno i carcerati che lavorano per le cooperative.
In questo senso, la specularità della lettera "t" attira maggiormente l'interesse su "to do".
I colori utilizzati, blu e grigio, sono simbolo di eleganza, sicurezza e alta qualità.

Specifiche:
Il font è stato realizzato ad hoc.
Il tratto distintivo e la base sulla quale è stato progettato il font è il cerchio, simbolo di eleganza e perfezione.
Il logo stesso attraverso il font risulta di forte impatto e qualità.