altera

Progetto di:
Hojjat Babaei
Stefania Fuggetta
Gabriele Garofalo

Concept:
Il logo si ispira al concetto di creatività considerata come nutrimento per la fantasia e l'anima dei detenuti presenti all'interno delle carceri.
L'immagine rimanda infatti alle sbarre delle celle plasmate attraverso il lavoro manuale, richiamando così un gioco collettivo che permette di modificare la realtà in cui si è immersi al fine di uscirne con la fantasia.

Specifiche:
Font utilizzato: Altera.